la mia vita quotidiana

Ogni uomo mente, ma dategli una maschera e sarà sincero . O.Wilde


2 commenti

La moglie in vacanze …

In questo fine settimana trascorso, ho accompagnato e sistemato  la mia family al mare, in vacanza, ennesimo sacrificio economico, dettato dal fatto che  non riuscivo a vedere i miei kids insofferenti a casa, non abituati a questa situazione un pò tesa , gravata dal caldo, meglio che il sacrificio lo faccio io , se posso, l’auto la cambio in un altro momento..La sistemazione trovata è molto accogliente , di gradimento per mamy , e questo è l’importante. Non che mamy fosse contraria, vorrei vedere, anche perchè così ha l’opportunità, per la mia gioia, di ospitare sua mamma un paio di settimane da noi, però era molto titubante nell’affrontare questo sforzo economico, cosa strana visto che non se ne è mai preoccupata più di tanto. Allora mi chiedo, non mi dire che mamy sta cambiando ? sta diventando più responsabile ?  oppure è una abile “finta” preoccupazione !! Mah ! comunque, anche per questa estate , la moglie in vacanze e il marito in città , senza amante però..  ma con i soliti problemi che può avere un marito da solo a casa in città, prepararsi la cena, stendere i panni, cercare di non ridurre la casa in un porcile e con tanto tempo per riflettere e pensare … 


3 commenti

Vacanze ?? boh

Sabato scorso toccata e fuga al mare, i kids non ne potevano più, visto che per quest’anno niente casetta nel piccolo villaggio di pescatori, volevano il mare, ma non uno qualsiasi, il mare del piccolo villaggio di pescatori. Così di buon ora ci mettiamo in viaggio, strada facendo facciamo una ricca colazione, e rispettando la tabella di marcia stile Furio e Magda arriviamo al mare. Giornata intera in spiaggio con tutta la crew dei kids, pranzo a sacco panini, tanto sole e relax. finalmente. Sole e relax che solo il mio piccolo villaggio di pescatori mi sa regalare, da buon amico. Ho un legame troppo intenso con questo luogo, ho vissuto la mia adolescenza al mare, le amicizie, gli amori, tanto, troppo. E sono contento di aver trasmesso ai kids , l’amore per il mare. Loro si sono divertiti un mondo, un pò meno al calar del sole, orario di rientro at home, come da tabella, i patti erano questi e loro a dire il vero, li hanno rispettati a malincuore,ma rispettati. Sosta strada facendo per la cena con pizza  cilentana d’obbligo e arrivo at home in perfetto orario. Da far notare che non ho incontrato traffico, ne all’andata , ne al ritorno, che al piccolo villaggio di pescatori c’erano pochi “villeggianti”, tante case vacanze libere, infatti un pensierino , sinceramente, l’ho fatto. Come dice Bugo : “C’è crisi” . 

PS

con mamy si continua a dialogare nel cercare di capire cosa vogliamo l’uno dall’altro. 

Extra PS

ho pescato un polipo che posterò non appena trasferisco le foto sul PC

 


Lascia un commento

Il Gabbiano Jonathan Livingston

A volte mi fermo a pensare e mi chiedo , ma avrò imparato a volare nonostante tanto sacrificio e impegno ? La risposta è sempre la stessa : non lo so !  mi guardo intorno e non vedo i risultati sperati. O almeno i risultati che speravo io. Non quelli che sono diventati poi il cliché di intere generazioni da famigliola felice. I tempi cambiamo. Cambiamo le aspettative. Osservando i miei genitori , vedo sacrificio, rispetto, si anche continui battibecchi, ma che nascono e muoiono al momento. Se stai male sto male. Il mio imparare a volare da solo forse sperava in un risultato più consono ai tempi che furono. I problemi, i sacrifici si sono sempre fatti, ci sono sempre stati. Oggi è la modalità nell’affrontarli che è diversa. C’è chi non molla mai , e chi no. Avrei voluto avere qualche insegnante più presente, la tipica ala di chioccia che ti protegge quanto ne hai bisogno e il gabbiano anziano alla Ciang che ti consiglia. Ma forse dovrò chiedermi , quali sono i risultati che speravo ?